Properties & Life

Il blog di Franco Breglia

Home > Media
  • MERCATO STABILE CON QUALCHE DUBBIO

    02/04/2019 Autore: Franco Breglia

    Mercoledì 20 marzo è stato presentato a Milano, presso l’Unicredit Tower Hall, il primo Rapporto 2019 sul mercato immobiliare italiano a cura di Nomisma.

    La prima parte dell’incontro è stata dedicata alla descrizione del quadro macroeconomico che purtroppo tende progressivamente a deteriorarsi costituendo un freno alla ripresa del mercato immobiliare italiano. L'indebolimento delle prospettive reddituali delle famiglie, associato a possibili difficoltà nell’accesso al credito, rischiano di privare il settore della linfa che ne ha alimentato la crescita in questi ultimi anni.

    Il calo dell'indice di fiducia di imprese e consumatori, registrato negli ultimi mesi, rischia di rappresentare l'avvio di una fase di ripiegamento in linea con le difficoltà manifestate dall'economia nazionale. Se le imprese avevano già da tempo manifestato crescenti preoccupazioni sulle prospettive di sviluppo del Paese, le famiglie solo di recente paiono aver preso coscienza della precarietà della situazione. Una ritrovata consapevolezza finirebbe inevitabilmente per penalizzare le scelte di investimento e, di conseguenza, la possibilità di ulteriore rilancio del settore immobiliare.

    Sempre secondo l’Istituto di ricerca bolognese, se sul versante delle compravendite si prevede una sostanziale stabilizzazione dell'attività sui livelli dello scorso anno, con un numero di compravendite prossimo alle 580mila unità, su quello dell'evoluzione dei prezzi risulta ulteriormente posticipato il raggiungimento di un livello di stabilità. Alla tendenza generale continueranno a fare eccezione le realtà urbane di maggiore vivacità economica e turistica, che già da oggi manifestano modeste dinamiche espansive, con in testa Milano, dove l'intensità dei fenomeni appare senz'altro più marcata.

    Indietro