Properties & Life

Blog Real Estate

Home > Blog Real Estate
  • Previsioni S&P: Prezzi delle case in flessione fino al 2024

    Foto

    Il mercato immobiliare italiano ha sofferto di diversi anni consecutivi di stagnazione fino alla fine del 2019, appesantito dall'elevato numero di immobili vecchi e trascurati presenti sul mercato che risultavano difficili da vendere.

    Ma la pandemia Covid del 2020 ha provocato un'inaspettata scossa al mercato, portando alla fine del primo trimestre del 2020 al primo grande balzo dei valori immobiliari italiano.

    Una combinazione di pacchetti di stimolo governativi e il desiderio dei cacciatori di seconde case di sfuggire alle anguste condizioni di isolamento hanno creato un rinnovato interesse per il mercato immobiliare italiano nel 2021, una tendenza che è proseguita nel 2022.

    Ma con l'impennata dell'inflazione e il peggioramento della crisi del costo della vita, cosa prevedono gli esperti per il 2023?

    Previsioni S&P

    L'ultimo rapporto per il 2022 della società di consulenza Nomisma, prevede per quest'anno e per il 2024 un modesto calo delle compravendite, un calo più marcato delle erogazioni di mutui e un aumento dei prezzi degli immobili, alle previsioni di inizio anno, ci sono correzioni al ribasso. Nel complesso, però, la guerra, l'inflazione e il rischio di recessione hanno avuto finora un impatto minore del previsto e la spiegazione fornita da Nomisma è che la domanda di abitazioni rimane alta: il 3,7% delle famiglie sta attualmente cercando una casa da acquistare e un altro 9,6% dichiara di voler iniziare la ricerca entro l'anno.

    I fattori che frenano la crescita sono l'impennata del costo della vita che erode il potere d'acquisto delle famiglie, l'aumento dei tassi di interesse sui mutui e la contrazione dell'economia: L'Italia, insieme alla Germania, dovrebbe entrare in recessione il prossimo anno.

    Alcune misure di aiuto finanziario introdotte dal precedente governo Draghi per promuovere la proprietà della casa, come il bonus per i primi acquirenti di età inferiore ai 36 anni, termineranno all'inizio del prossimo anno.

    Il "superbonus 110" italiano, che offriva una detrazione fiscale del 110% per le ristrutturazioni domestiche, ha portato a una domanda talmente elevata da far schizzare alle stelle i materiali da costruzione e i costi di realizzazione, con conseguenti ritardi nei progetti, scoraggiando in ultima analisi gli acquirenti dall'investire in case da ristrutturare.

    Inoltre, la decisione della Banca Centrale Europea di aumentare i tassi di interesse ha comportato un forte aumento dell'Euribor, il tasso legato ai mutui in Italia, che avrà effetti negativi sulla domanda e sui prezzi delle abitazioni.

    Nonostante ciò, l'interesse per il mercato immobiliare italiano è tutt'altro che scemato.

    La domanda di acquirenti internazionali e di lavoratori ibridi che hanno negoziato accordi di lavoro a distanza sulla scia della pandemia rimane alta.

    Ciò significa che gli operatori del settore sono cautamente ottimisti sull'andamento del mercato immobiliare italiano nel 2023, per cui si prevede che la cifra salirà a 148 miliardi, pari a un aumento annuo del 6,5% - non così alto come le previsioni per il 2022, ma comunque in netta crescita.

    Vendere casa oggi e nel futuro

    Vuoi vendere casa a Milano?

    Properties & Life è l'agente immobiliare di riferimento nel territorio milanese.

    Affidati ad un team di professionisti esperti, che si rivolgerà al pubblico giusto attraverso i canali più efficaci per aiutarti a vendere la tua casa. L'identità del marchio Properties & Life eleverà lo stile e la storia della tua casa, per ottenere il massimo rendimento dalla tua proprietà. Con tecnologia all'avanguardia e conoscenze specialistiche di risparmio energetico, ecosostenibilità e vivibilità, la tua vendita è in mani sicure con Properties & Life. Inizia oggi stesso e scopri perché è la scelta migliore a Milano!